Vigilia di Natale dalla Nonna Giò

Quest’anno siamo tornati a Foggia dalla nonna Giò per passare il Natale. Casa al settimo piano esposta al sole quasi tutto il giorno, 23 gradi…maglietta a mezze maniche, finestre aperte…che bello…

Abbiamo preparato la cena della vigilia di Natale con la Nonna Giò e intanto come si faceva da ragazzi, amici d’infanzia mi citofonano per salutarci e scambiarci gli auguri…Antonio, Rita, Stefania e Roberto…

Quel giorno è tradizione andare in giro a salutare i parenti che offrono agli ospiti le “Pettole” con affettati e formaggi, o come faceva il nonno Nicola, con il Vincotto.

Intanto mentre io e Mimì iniziamo a preparare la cena (ore 10:30), la Nonna Giò frigge le Pettole che mangeremo durante il giorno con il culatello, aspettando la cena…Culatello di ModenaPettole alla nonno Nicola

Accompagnamo con un ottimo “Nero di Troia” e continuiamo a preparare per la cena.

La Nonna Giò usa comprare ottima materia prima e poi decidere cosa cucinare…quindi posizioniamo il tutto sul tavolo per decidere cosa fare…

  1. Filetto di salmone abbattuto 48 ore in freezer
  2. Cozze
  3. Vongole veraci
  4. 2 polpi
  5. Calamari
  6. Canocchie, pannocchie o cicale
  7. Mazzancolle
  8. Gallinelle
  9. Rana pescatrice

Menu

Antipasto

  • Salmone marinato
  • Cozze e vongole al vapore
  • Polpo con aglio e prezzemolo

Piatto unico

  • Zuppa di pesce con quello che ho, con crostini di pane di Altamura

Secondo

  • Rana pescatrice ripiena al forno
  • Calamari ripieni
  • Mazzancolle gratinate

Contorni

  • Patate al forno con rosmarino
  • Insalata russa

Procedimento

Salmone marinato

Dopo aver abbattuto il filetto di salmone in freezer per 48 ore, scongelarlo e tagliarlo a fettine sottili e metterlo a marinare con succo di un limone per 2/3 ore. Scolarlo e condirlo con olio, prezzemolo e pepe.

Cozze e vongole al vapore

Fate aprire separatamente in due pentole le cozze e le vongole. Togliete una parte del guscio e disponetele in due vassoi. Filtrate i due fumetti e versate una parte sulle cozze e sulle vongole. Aggiungete aglio tagliato grossolanamente, succo di limone, prezzemolo e pepe.

Polpo con aglio e prezzemolo

In una pentola cuocere per circa un’ora e mezza a fuoco basso, il polpo senza aggiungere acqua e solo un filo d’olio d’oliva extravergine sul fondo. Togliere la pelle e tagliare a pezzi. Condire con olio extravergine d’oliva, prezzemolo e peperoncino fresco.

Zuppa con quello che ho…

  1. Pulire le canocchie tagliando con una forbice le zampe e tutto quello che potrebbe dar fastidio nel sugo, tagliarle lungo il lato per poterle mangiare più facilmente.
  2. Soffriggere in una pentola molto capiente, aglio, cipolla e peperoncino fresco
  3. Versare le canocchie e dorarle
  4. Aggiungere pelati è passata di pomodoro
  5. Aggiungere il fumetto di cozze, vongole e polpo filtrati
  6. Aggiungere alcuni pezzi di polpo, calamari e mazzancolle, cozze e vongole
  7. Infine posizionare le galinelle
  8. Coprire e cuocere per altri 10 minuti
  9. Tostare il pane di Altamura con olio extravergine d’oliva, sale e rosmarino

Rana pescatrice ripiena

Ripieno:

  • Mollica di pane
  • Aglio
  • Peperoncino
  • Sale
  • Capperi
  • Prezzemolo
  • Pepe
  • Olio extravergine di oliva

  1. Riempire la rana pescatrice con il ripieno chiuderla con dello spago o con stuzzicadenti in metallo.
  2. Aggiungere delle patate tagliare a tocchetti piccoli, conditi con sale olio e prezzemolo
  3. Cuocere per 45 minuti

Calamari ripieni

  1. Tritare a punta di coltello i tentacoli del calamaro
  2. Preparate il ripieno con gli stessi ingredienti della rana pescatrice e aggiungete i tentacoli tritati.
  3. Riempire il corpo dei calamari
  4. Aggiungete nella teglia olio extravergine di oliva e una spolverata di pan grattato
  5. Infornare a 200 gradi per 30 minuti

Mazzancolle gratinate

  1. Pulite le mazzancolle togliendo il carapace e l’intestino, lasciando la testa
  2. Passate le mazzancolle nel ripieno preparato per i calamari e la rana pescatrice
  3. Passate nel pan grattato
  4. Disponetele in una teglia aggiungendo un filo di olio extravergine d’oliva
  5. Infornare a 200 gradi per 15 minuti

Insalata russa con tonno

  • Misto verdure sotto aceto
  • Patate bollite
  • Piselli
  • Olive nere
  • Tonno in olio extravergine d’oliva
  • Maionese

Buon Natale da Mimì Sasà e Nonna Giò

Un commento Aggiungi il tuo

  1. tosca07 ha detto:

    Ciao a tutti che bella e buona cena avete preparato complimenti. …..

    "Mi piace"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...